PORDENONE LINUX USER GROUP

Linux Arena 2013 alla Fiera del Radioamatore di Pordenone

Eccoci arrivati finalmente alla pubblicazione del programma definitivo degli eventi che la nostra Associazione ha preparato assieme al personale di Pordenone Fiere S.p.A. per questa edizione primaverile.

Logo_linux_arenaL’edizione di questa Linux Arena ci vede presenti per la prima volta come Associazione e abbiamo deciso di portare degli eventi di una certa entità e delle collaborazioni tali per rendere questi due giorni ancora più interessanti e piacevoli, da trascorrere assieme a tutti voi.
Quest’anno avremo nuovi ospiti di tutto riguardo e avremo confermata la presenza degli amici provenienti da diversi LUG della Regione FVG e del nord Italia.

Queste due giornate si svilupperanno iniziando con una conferenza dedicata all’argomento delle lavagna multimediale realizzate con il software libero e dell’hardware (anche autocostruito) di facile utilizzo; questo evento porterà in fiera gli sviluppatori del progetto WiildOs, di cui citiamo alcune informazioni. Per ottenere un invito di partecipazione alla conferenza, prendete contatti diretti via email con la nostra Segreteria, attraverso il modulo elettronico presente su questo sito, nella pagina Contatti.

Ricordiamo che durante questi due giorni, presso il nostro Laboratorio posto nella stessa area espositiva (sempre nel padiglione centrale n. 5), troverete anche l’Install Party; potrete installare il sistema operativo Linux desiderato sul vostro PC, che avrete portato in Fiera. Metteremo a Vostra disposizione diversi S.O., tra i più conosciuti e utilizzati.
Viene richiesta la sola compilazione e firma della liberatoria per l’installazione. (prevista dal nostro Regolamento).

Programma dei Talk

Visitate questa nostra pagina wiki.

Programma del Laboratorio

Visitate questa nostra pagina wiki.

La storia di WiildOs

Durante l’anno 2008 Massimo Bosetti, collaboratore del Laboratorio di Comunicazione del Dipartimento di Scienze Fisiche dell’Università di Trento, e Matteo Ruffoni, docente di matematica, iniziano a studiare le potenzialità della Wii, cercando in rete il materiale prodotto da Johnny Lee Chung.
All’ Hackerlab del Centro Sociale Bruno di Trento, intanto, anche Pietro Pilolli, ingegnere e programmatore affascinato dalle nuove tecnologie applicate a facilitare l’interazione uomo-macchina, intraprende uno studio sulle tecnologie a basso costo che possono così rendere facile e intuitivo l’utilizzo di programmi per computer.
Pertanto, uniti da una passione comune, i tre ricercatori nel dicembre 2008 scrivono il primo Progetto didattico “Lavagna Multiwii”. Da questi primi esperimenti Pietro Pilolli inizia a lavorare su Ardesia, il software per annotare sullo schermo.
“Si avevano a disposizione molti programmi educativi ma mancava un’applicazione che rendesse facile le più comuni operazioni che si fanno con una lavagna, come ad esempio, disegnare su una superficie a mano libera >> racconta Pietro Pilolli in un’intervista rilasciata ad Innovascuola nel 2009.”

Gli incontri e le sperimentazioni continuano finchè il 16 luglio 2009 si confrontano con l’assessore all’ istruzione della Provincia di Trento Marta Dalmaso, presentandole la Wiild. In autunno la Wiild viene mostrata nelle scuole in modo spontaneo e informale e successivamente verrà presentata al Linux Day a Trento.
Nel mese di Novembre 2009 arriva l’invito per Abcd di Genova, la Fiera in cui si confrontano studenti, docenti, istituzioni ed imprese sui temi della scuola, della formazione, dell’università, della ricerca. Qualcosa inizia a muoversi e a Novembre 2009 ecco il primo appuntamento ufficiale per il progetto Wii4dida al Palazzo del Dipartimento Innovazione a Trento dove Bosetti, Ruffoni e Pilolli conosceranno Benjamin Dandoy del Dipartimento Innovazione e nei successivi incontri il professore Marco Ronchetti dell’ Università di Trento.
Alcuni Dirigenti delle scuole della Provincia di Trento mostrano interesse per il progetto e il gruppo di lavoro studia all’interno di ogni istituto, le possibili soluzioni di realizzazione, dalla sistemazione in aula alla superficie di proiezioni. Lo studio del singolo contesto diventa un elemento di fondamentale importanza per arrivare, in seguito, alla standardizzazione e stabilità dell’intero sistema.
Il 26-27 marzo 2010 il gruppo partecipa a “Didattica Aperta”, convegno sui sistemi aperti della didattica, a Verona, dove ottiene un grande successo. Iniziano così una nuova serie di collaborazioni con Stefano del Furia , lo sviluppatore di Sharpboard , Roberto Bondi del gruppo Wiidea di Bologna, Claudio Capitanio, gestore dell’azienda Proteons e Luca Menini, dell’ Italian Linux Society.
Sarà proprio Luca Menini ha proporre di attivare un’azione dei LUG di tutta Italia per adottare una WiiLD” durante i Linux Day del 2010. Sarà un giorno in cui i LUG si faranno carico di acquistare e allestire una wiild in un’aula di una scuola 3. Nasce il sito dedicato alla Wiild e nel mese di marzo il progetto viene istituzionalizzato e formalizzato con l’incontro ufficiale al Palazzo dell’Istruzione a Trento. L’incontro mira a presentare il progetto nel dettaglio con particolare attenzione all’ambiente virtuale di condivisione sia dei materiali, sia delle esperienze.

WiildOs non è un semplice programma per la gestione della tua lavagna interattiva multimediale, ma un nuovo sistema operativo modulare, semplice, completo, libero, open source e gratuito. E’ il sistema libero a disposizione di tutti gli utenti che intendono fare formazione nell’era della multimedialità, dei sistemi operativi e del cloud computing. Con WiildOs potrai utlizzare diverse tipologie di lavagne interattive con una vasta gamma di programmi educativi.
Il sistema comprende applicazioni che permettono di accedere a portali in rete per condividere, progettare, scegliere, gestire ed ampliare risorse ed attività utili all’apprendimento tramite l’utilizzo del computer e della LIM. ( http://wiildos.wikispaces.com ).

 

A seguire potrete presenziare ai vari talk linux e/o venire a farci visita nel padiglione centrale, il numero 5, dove troverete noi e i vari LUG in un area espositiva  di grandi dimensioni. Per comodità di gestione, trovate gli orari dei singoli eventi visitando la nostra wiki associativa.

 

 

 

Un intervento su “Linux Arena 2013 alla Fiera del Radioamatore di Pordenone

  1. Pingback: Pordenone LUG prosegue con le sue serate e presenta il programma della LinuxArena | Il mondo di Paolettopn


Notice: Undefined index: type in /var/www/old.pnlug.it/wordpress/wp-content/plugins/jetpack/modules/widgets/twitter-timeline.php on line 88