PORDENONE LINUX USER GROUP

Pordenone Open Design Conference 2019 – Comunicato Stampa Ufficiale

Il Pordenone Linux User Group è lieto di presentare la 4a edizione della Pordenone Open Design Conference, un evento che, anno dopo anno, racconta ed espone i migliori esempi di applicazione del modello collaborativo Open Source nel mondo del Design, della Progettazione e della Manifattura, e vuole presentare lo stato dell’arte dei migliori strumenti e tecnologie Open Source che possono essere messi al servizio di questi ambiti.

È organizzata dalla nostra associazione, il Pordenone Linux User Group, in collaborazione con la struttura che ci ospita come sede associativa e come location dell’evento, il Polo Tecnologico ‘Andrea Galvani’ di Pordenone, e da quest’anno è parte integrante della Pordenone Design Week, la settimana all’insegna del design organizzata da ISIA Roma Design e dal Consorzio Universitario di Pordenone.

La nostra numerosa comunità è nata attorno all’interesse per Linux, la più nota e diffusa tecnologia Open Source al mondo, per poi ampliarsi a tutte le risorse di questo tipo, sia software che hardware. È una tecnologia che si è elevata a cultura.

La nostra idea è proporre il modello collaborativo offerto dall’Open Source come chiave per affrontare la sfida della complessità, soprattutto quando parliamo di piccola e media impresa italiana. Da qui il tema portante dell’edizione di quest’anno che è ‘fare comunità’: dal design partecipato al modello comunitario per la formazione e l’aggiornamento continuo.

Il concetto di Open Source è spesso frainteso e confuso con quello di gratuito, quando invece si basa sul creare un efficace modello di sviluppo e di business sulla condivisione delle idee e dei progetti, e sulla collaborazione ampia e aperta attraverso le piattaforme digitali. Pensiamo a quanto deve essere bravo un imprenditore per riuscire ad avere successo condividendo apertamente, attraverso le opportune licenze, i propri progetti: dietro a questo ci sono modelli di business innovativi, l’uso sapiente dei social media, la capacità e le tecnologie per creare una comunità digitale attiva, l’abilità nel costruire un brand.

Queste sono competenze assolutamente strategiche per le imprese, e noi vogliamo proprio contaminarle attraverso gli spunti dell’Open Design Conference.

I contenuti

A livello di contenuti, il programma quest’anno divide l’evento in due momenti: la mattina sarà dedicata al dibattito e ai seminari, mentre il pomeriggio sarà dedicato alla formazione, con workshop divisi in quattro aree tematiche: design, progettazione, manifattura e office automation. Per tutto il giorno invece sarà aperta un’area espositiva ricca di progetti, manufatti, strumenti e tecnologie.

Tra gli ospiti di spicco troviamo Salvatore Iaconesi, ingegnere/hacker/artista/designer e professore di Interaction Design presso la sede ISIA di Firenza, Oriana Persico, social scientist e artista, entrambi attraverso un importante contributo video, poi Michele Canova, 3D Artist, l’architetto Giorgia Filippelli, attiva nell’ambito dei fashion wearables, e Enio Gemmo, Presidente dell’Associazione LibreItalia, attiva a tutti i livelli nella promozione dell’eccellente suite LibreOffice.

Come per la precedente edizione, ad arricchire il contesto dell’Open Design Conference, il nostro attivissimo gruppo Odoo ha organizzato un nuovo SPRINT CODE: un incontro di analisti, programmatori e appassionati per lavorare ad un task comune e condividere con la comunità i risultati raggiunti. Per i partecipanti, a prescindere delle competenze messe a disposizione, questo evento rappresenta un momento di crescita di raro valore, dato dalla contaminazione trasversale di competenze, professionalità e intuizioni. L’oggetto dello Sprint Code quest’anno è la rappresentazione 3D del prodotto all’interno di Odoo. L’incontro inizierà Venerdì 8 Marzo e si concluderà Sabato 9 assieme all’Open Design Conference.

Non parleremo solo di digitale, ma, grazie alla presenza dell’Arch. Alvise Giacomazzi con il suo progetto 2.73, anche di civic design: una declinazione di design virtuosa e inclusiva che non tocca solo la materia, ma anche le relazioni.

Focus anche su temi cruciali per le PMI come la Cyber Security e le tecnologie abilitanti in ottica Industry 4.0

Infine non mancheranno i miglior FabLab e Hackerspace del Triveneto a popolare e impreziosire la nostra ampia area espositiva e a raccontare progetti e pratiche innovative.

L’appuntamento è per Sabato 9 Marzo 2019, dalle 9:30 alle 17:00, presso il Polo Tecnologico ‘A. Galvani’ di Pordenone.

Clicca qui per scaricare la locandina

Clicca qui per scaricare il programma completo della Design Week

Clicca qui per consultare il programma dettagliato dell’Open Design Conference

Clicca qui per registrarti all’evento e prenotare la tua brochure

Lascia un commento